Troppu trafficu ppi nenti

TitoloTroppu trafficu ppi nenti
Anno di messinscena2009
AutoriAndrea Camilleri e Giuseppe Dipasquale
RegiaGiuseppe Dipasquale
Note di regiaPDF

Sinossi

Uno spettacolo in cui lo scrittore Andrea Camilleri e il regista Giuseppe Dipasquale si sono divertiti a mettere in scena un mistero che si celebrebbe dietro la vita e le opere del Bardo. Una serie di coincidenze, infatti, porterebbero a credere che Shakespeare fosse in realtà siciliano e più precisamente un certo Michele Agnolo Florio Crollalanza, di origine quacquera, che, per sfuggire alle persecuzioni religiose, visse tra Messina, Venezia, Verona, Stratford e Londra. Fu autore di molte tragedie e commedie, alcune delle quali sembrano essere la versione originaria di altre ben note opere attribuite a Shakespeare, come Troppu trafficu ppi nenti, scritta in messinese, che potrebbe essere l’originale di Troppo rumore per nulla di Shakespeare, apparsa 50 anni dopo.Testo attribuito a Messer Angelo Florio Crollalanza, archetipo, pare, dell’illustre testo Molto rumore per nulla dietro la cui figura dell’autore si cela William Shakespeare.

Cast artistico

Interpreti:

Don Petru: PIETRO MONTANDON

Don Giuvanni: FILIPPO BRAZZAVENTRE

Claudiu: PLINIO MILAZZO

Binidittu: ANGELO TOSTO

Liunatu: GIAN PAOLO PODDIGHE

Corradu: RICCARDO MARIA TARCI

Burracciu: TONI LO PRESTI

Eru: VALERIA CONTADINO

Biatrici: ALESSANDRA COSTANZO

Orsola: RANIELA RAGONESE

Margherita: CHIARA SEMINARA

Frati Ciccia: SERGIO SEMINARA

Carruba: MIMMO MIGNEMI

Sorba: ALDO TOSCANO

Un Cancelleri, Messu: SERGIO SEMINARA

Una Guardia: GIOVANNI VASTA

Cast tecnico

REGIA E SCENE: Giuseppe Dipasquale

COSTUMI: Giuseppe Andolfo

MUSICHE: Massimiliano Pace

COREOGRAFIE: Donatella Capraro

LUCI: Franco Buzzanca


Materiale d’archivio consultabile in sede

Video
Foto
Copioni
Bozzetti
Dati statistici del pubblico
Studi critici
Rassegna stampa

Anteprima

I commenti sono chiusi.