Venere e Adone

©MarcoBorrelli
TitoloVenere e Adone
Anno di messinscena2020
Regia Daniele Salvo
Traduzione e AdattamentoDaniele Salvo
Note di regiaPDF

Sinossi

Venere e Adone di Shakespeare, fu composto nel 1593. E’ uno dei poemi più lunghi di William Shakespeare, costituito da 1194 versi e dedicato a Henry Wriothesly, terzo conte di Southampton, in cui il poeta descrive la poesia come “il primo erede della mia invenzione”. La città è infestata dalla peste e deve chiudere i battenti di tutti i suoi teatri per evitare il diffondersi dell’epidemia. Shakespeare si ispira al decimo libro delle Metamorfosi di Ovidio e definisce Venere e Adone “il primo parto della mia fantasia”.

Cast artistico

Interpreti (in ordine alfabetico):

William Shakespeare: GIANLUIGI FOGACCI
Venere: MELANIA GIGLIO
Adone: RICCARDO PARRAVICINI

Cast tecnico

SCENE: Fabiana Di Marco

COSTUMI: Daniele Gelsi

MUSICHE ORIGINALI: Patrizio Maria D’Artista

ASSISTENTE ALLA REGIA: Alessandro Guerra

DIREZIONE TECNICA: Stefano Cianfichi

LIGHT DESIGNER: Umile Vainieri

SOUND ENGINEER: Daniele Patriarca


Materiale d’archivio consultabile in sede

Video
Foto
Copioni
Bozzetti
Dati statistici del pubblico
Studi critici
Rassegna stampa

Anteprima

I commenti sono chiusi.